Originale rivisitazione ai fornelli: il pollo ai peperoni arricchito di verdure


Lo chef di QuiCosenza Piero Cantore propone la versione ‘silana’ di un classico della cucina italiana.

Un piatto tipico dei Castelli Romani, ideale per una serata di fine estate. Un abbinamento che inizialmente può stranire, delicata carne bianca leggera cotta con i pesanti peperoni dal gusto deciso. Un piatto gustoso rivisitato in chiave ‘silana’. Usando quindi le cosce di pollo al posto degli sfilacci e invece dei peperoni i cornetti tipici della calabria, aggiungendo anche le melanzane e le zucchine. Così da creare del pollo alla caponata di verdure.

 

POLLO ALLE VERDURE

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE

4 cosce di pollo compresa la sovra-coscia
100 grammi di peperoni a cornetto
100 grammi di zucchine tagliate a filetti
100 grammi di melanzane tagliate a filetti
20 centilitri di vino bianco
300 grammi di polpa di pomodori
sale e pepe nero quanto basta


Scopriamo come preparare questa buona ricetta. Lavate le zucchine e tagliatele a striscioline di media grandezza. Fate la stessa cosa con le melanzane e i peperoni. Raccomando di levare dai peperoni cornetti la parte interna con i semi. Mettete in una pentola antiaderente un filo di olio com le cosce del pollo, fatele rosolare a fuoco vivo per circa 10 minuti sia da un lato che dall’altro. Salate, pepate, aggiungete il vino bianco e lasciate sfumare il tutto a fuoco vivace. A questo punto dopo che il vino è evaporato aggiungete le melanzane, le zucchine, i peperoni e continuate la cottura a fuco moderato per circa 30 minuti amalgamando bene il tutto. Trascorsi il tempo necessario ad ammorbidirle aggiungiamo la polpa di pomodori con un pò di acqua e lasciamo cuocere sempre a fuoco moderato per circa 45 minuti/un’ora in base alla grandezza della coscia. Disponete sui piatti prima il pollo e sopra la caponata, servite in tavola il tutto ben caldo. La scarpetta è d’obbligo.

 

Abbinamento con i vini italiani: questo piatto si abbina bene con un rosso essendo un abbastanza grasso e corposo. Ideale un vino tannico e sapido cosi da preparare la bocca. Si consiglia un rosso dei castello romani.

CLICCA IN BASSO PER CONOSCERE

TUTTE LE RICETTE DI QUICOSENZA

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*